La Regione contribuisce con 230 mila euro per risanare la zona balneare di Villa Ardente

Cleto-Pallini-300x176PINETO – Centocinquanta mila euro per la messa in sicurezza e per il totale rifacimento del muretto della Pineta Catucci caduto a seguito delle recenti mareggiate è quanto ha stabilito la Regione, concedendo a Pineto l’importante contributo. I lavori partiranno a breve, entro il mese di maggio. I lavori consisteranno nella bonifica del muro esistente e nella realizzazione di un nuovo muro con una palizzata profonda otto metri per evitare che in futuro il muro possa nuovamente crollare in caso di forti mareggiate. “Ringraziamo la Regione e l’assessore Donato Di Matteo per l’importante contributo che va a sanare un danno molto grave per il nostro lungomare“, ha dichiarato il vicesindaco Cleto Pallini.

Sempre da parte della Regione è stato concesso un contributo di 80 mila euro per il ripascimento della spiaggia di Villa Ardente, pesantemente logorata dalle mareggiate di marzo. “È cruciale che in quel tratto si intervenga al più presto e comunque prima dell’inizio della stagione estiva – ha proseguito il vicesindaco – Il ripascimento che si andrà a fare sarà il primo di una serie di interventi che per adesso andrà a tamponare un’emergenza assoluta, dopodiché abbiamo ottenuto un’altro intervento molto più importante che siamo convinti avrà carattere strutturale di difesa della costa in quel tratto“.

I criteri per accedere al contributo regionale sui trasporti

arpa tram trasportoROSETO – Il Comune di Roseto degli Abruzzi rende noto che la Giunta Regionale, con propria deliberazione n. 485 del 21 luglio 2014, ha individuato i beneficiari, i criteri e le scadenze per accedere al beneficio di cui all’oggetto.

 

DESTINATARI DELL’INTERVENTO

 

Possono beneficiare dei contributi gli studenti, anche con disabilità, ai sensi della legge 5 febbraio 1992, n. 104, delle scuole secondarie di primo e secondo grado residenti nel Comuni di Roseto degli Abruzzi, che non ricevano o che non abbiano ricevuto altri analoghi benefici erogati dalle pubbliche amministrazioni per le medesime finalità e che utilizzano servizi di trasporto pubblico finalizzati al raggiungimento della sede scolastica .

 

TIPOLOGIA DEI BENEFICI E CONTRIBUTI

 

a)        Servizi di trasporto urbano ed extraurbano finalizzato al raggiungimento della sede scolastica anche con riferimento alle peculiari esigenze degli studenti con disabilità;

b)        Servizi di assistenza specialistica, anche attraverso mezzi di trasporto attrezzati con personale specializzato in riferimento alle peculiari esigenze degli studenti con disabilità, ai sensi dell’art. 3 comma 3 della L. 104/1992;

 

REQUISITI DI ACCESSO

a)        Specifiche esigenze di servizi di trasporto e di assistenza specialistica, con particolare attenzione alle peculiari necessità degli studenti con disabilità, autocertificate in base alla distanza della sede scolastica;

b)        Condizioni economiche accertate sulla base dell’indicatore ISEE, da cui risulti una situazione economica familiare pari o inferiore a 10.632,94 euro, determinato ai sensi del D. Lgs. N. 109/1998 e successive modificazioni, con riferimento alla dichiarazione dei redditi 2013 – periodo d’imposta 2012

 

TIPOLOGIE SPESE AMMISSIBILI

 

Spese per servizio di trasporto

  • abbonamenti per trasporto su mezzi pubblici;
  • trasporto scolastico comunale;
  • spese di viaggio su linee urbane o extraurbane effettuate con titolo di viaggio nominativo;
  • spese per servizio di trasporto a gestione diretta/indiretta della scuola;
  • attestazione di spesa dalla quale risultino i chilometri che intercorrono tra il luogo di abitazione e la scuola frequentata, ovvero tra il luogo di abitazione e il punto di partenza del mezzo pubblico. In tal caso la suddetta attestazione dovrà essere integrata con una dichiarazione relativa all’assenza del servizio pubblico di trasporto.

Spese per servizi di assistenza specialistica

  • Spese di viaggio su mezzi di trasporto attrezzati con personale specializzato in riferimento alle peculiari esigenze degli studenti con disabilità, ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge n. 10471992.

 

La spesa sostenuta deve essere documentata

 

CONCESSIONE DEI BENEFICI E GRADUATORIE

 

Gli importi massimi dei benefici sono quantificati come di seguito riportato:

a) per i servizi di trasporto all’interno del Comune di residenza € 100,00;

b) per i servizi di assistenza specialistica all’interno del Comune di residenza € 200,00

c) per i servizi di trasporto fuori del Comune di residenza € 150,00

d) per servizi di assistenza specialistica fuori del Comune di residenza € 250,00.

 

Sono attribuibili anche contributi parziali in caso di risorse disponibili inferiori agli importi stabiliti.

 

FORMAZIONE GRADUATORIE

 

Nella formulazione delle graduatorie per ogni ordine scolastico, il Comune, dopo l’espletamento dell’istruttoria, terrà conto prioritariamente delle condizioni economiche degli studenti (a partire dall’ISEE più basso) ed a parità di condizioni economiche, si terrà conto del requisito della distanza dall’abitazione alla sede scolastica. A parità delle altre condizioni avranno priorità i soggetti di all’art. 3 comma 3 della legge 104/1992.

 

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA E SCADENZA

 

La domanda deve essere presentata da parte di uno dei genitori o da chi rappresenta il minore o dallo studente se maggiorenne e deve essere compilata su apposito modello corredato di dichiarazione rilasciata ai sensi del DPR 445/2000 (Allegato C), disponibili all’Ufficio U.R.P. e sul sito internet del Comune www.comune.roseto.te.it nella sezione Amministrazione – Altri Bandi. La domanda deve essere presentata al Comune di Roseto degli Abruzzi entro e non oltre il 30 settembre 2014 direttamente all’Ufficio U.R.P., Piazza della Repubblica Palazzo comunale, piano terra, utilizzando i moduli predisposti dall’Ente, dal lunedì al sabato, dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e il  martedì e giovedì anche il pomeriggio dalle ore 16:00 alle ore 18:00.

 

La nostra Amministrazione conferma, anche grazie all’instancabile lavoro dell’assessore Recchiuti, la grande attenzione al sociale e, seppur in un momento di oggettiva difficoltà, continua a monitorare tutte le opportunità concesse al settore non solo a livello locale, ma anche provinciale, regionale e nazionale, certa di fare cosa gradita ai nostri cittadini” dichiara il sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone.

 

L’auspicio è che tanti nostri concittadini, qualora abbiano i requisiti richiesti, possano fare domanda per ottenere i benefici previsti dal bando – conferma l’assessore alle politiche sociali, Alessandro Recchiuti – voglio poi ringraziare gli Uffici comunali che hanno lavorato su questa opportunità”.

Contributo per gli SHARKS

 

Bisconti e Foiera (Foto Varani)
Bisconti e Foiera (Foto Varani)

ROSETO – La Giunta comunale ha invitato la Dirigente del settore Finanziario ad inserire nel  bilancio 2014 dell’Ente, qualora vi fosse la disponibilità economica, un contributo di 40 mila euro in favore della locale società di basket “ROSETO SHARKS”. Il contributo dovrà essere finalizzato all’attività “giovanile del gioco di basket per gli anni sportivi 2012/2013 e 2013/2014”. La deliberazione è stata pubblicata sul sito internet.