La Regione contribuisce con 230 mila euro per risanare la zona balneare di Villa Ardente

Cleto-Pallini-300x176PINETO – Centocinquanta mila euro per la messa in sicurezza e per il totale rifacimento del muretto della Pineta Catucci caduto a seguito delle recenti mareggiate è quanto ha stabilito la Regione, concedendo a Pineto l’importante contributo. I lavori partiranno a breve, entro il mese di maggio. I lavori consisteranno nella bonifica del muro esistente e nella realizzazione di un nuovo muro con una palizzata profonda otto metri per evitare che in futuro il muro possa nuovamente crollare in caso di forti mareggiate. “Ringraziamo la Regione e l’assessore Donato Di Matteo per l’importante contributo che va a sanare un danno molto grave per il nostro lungomare“, ha dichiarato il vicesindaco Cleto Pallini.

Sempre da parte della Regione è stato concesso un contributo di 80 mila euro per il ripascimento della spiaggia di Villa Ardente, pesantemente logorata dalle mareggiate di marzo. “È cruciale che in quel tratto si intervenga al più presto e comunque prima dell’inizio della stagione estiva – ha proseguito il vicesindaco – Il ripascimento che si andrà a fare sarà il primo di una serie di interventi che per adesso andrà a tamponare un’emergenza assoluta, dopodiché abbiamo ottenuto un’altro intervento molto più importante che siamo convinti avrà carattere strutturale di difesa della costa in quel tratto“.

Pubblicato da

Martina Franchi

Nata ad Atri il 9 settembre 1989, Martina vive a Pineto. Dopo il diploma di maturità classica, si è iscritta all'Università degli Studi di Teramo dove, nel 2016 si è laureata dottore magistrale in Management e Comunicazione di Impresa. Adora la cucina e il buon vino, la fotografia e la sua famiglia. Le piace scrivere di cronaca ma anche diventare un'esperta di giornalismo enogastronomico, è tra le sue ambizioni. Scrivile una mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Perché?