Gli studenti del Moretti in Germania per uno scambio molto proficuo

1 - Coblenza, ufficio turisticoPer la scuola rosetana è stato uno dei tantissimi confronti culturali effettuati nei quasi dieci lustri di vita, che pone l’Istituto rosetano ai vertici in regione per questo tipo di attività

La scuola è fatta di studio e di esperienze. I due aspetti non possono essere separati, tanto sono formativi non solo per un percorso di tipo accademico, ma anche (e forse soprattutto) come esperienza di vita. Vale per gli studenti che iniziano ad affacciarsi nel mondo degli adulti, in modo particolare per i ragazzi che frequentano le Superiori, ma anche per il corpo docente che ha bisogno continuamente di confronto per tastare il polso della situazione e avere dei punti di paragone da cui fondare la didattica. Lo scambio culturale avvenuto tra l’Istituto Moretti e il Gymnasium auf der Karthause di Coblenza in Germania è stato tra i più validi in termini di crescita conoscitiva e anche di esperienza umana. Sono, in quasi cinqnat’anni di storia della scuola rosetana, tantissimi gli scambi effettuati in tutto questo lungo periodo, tanto da far diventare il Moretti una delle più attive in Abruzzo in tale settore di relazioni internazionali (ricordiamo, tra gli altri, rapporti con Canada, Inghilterra, Irlanda, Danimarca, Polonia, Germania, Francia, Spagna, Portogallo, Malta, Svizzera, Svezia, Stati Uniti). In questa specifica esperienza, gli studenti morettiani hanno avuto la possibilità di rimanere per una settimana nelle famiglie del luogo, che hanno dimostrato una squisita ospitalità. Per i giovani è stata un’occasione per capire più da vicino le qualità di una scuola che ha un percorso formativo molto vicino a quello italiano, con la proverbiale cura teutonica. Le strutture sono spaziose e ben tenute. Nella zona visitata (oltre Coblenza – città che sorge al confluire di due importantissimi fiumi, vale a dire la Mosella e il Reno – sono state visitate Treviri e Colonia) c’è una cultura molto radicata della romanità, dal momento che gran parte di quell’area ha un’origine latina. Diverse sono le materie che vengono impartite direttamente in Inglese e tutto ciò permette alla popolazione scolastica tedesca di avere una padronanza linguistica molto avanzata. Ci sono stati tanti aspetti positivi, come non è mancato il clima italico che si è respirato soprattutto nella gastronomia, i cui riferimenti al Bel Paese sono costanti e presenti in ogni famiglia. Anche sotto il profilo didattico l’esperienza è risultata interessante; a confermarcelo sono state le due responsabili del progetto, le proff. Martisa Di Silvestre e Pierina Maggitti.

Adesso gli studenti di Koblenz (nome tedesco della città) sono attesi a Roseto nella settimana che va dal 9 al 14 maggio e il Moretti si sta preparando per accogliere la delegazione al meglio, con incontri, viaggi, lezioni e una… grande festa.

Alunni tedeschi nelle famiglie degli alunni italiani

1. Nik Siener – Martina Caprioni; 2. Luca Wachendorf  – Sara Montese; 3. Oliver Neutz – Denise Di Serafino; 4. Robin Henrich – Diana Fasolino; 5. Miguel Moritz – Manuela Nardinocchi; 6. Luna Bersch – Angela Della Figliola; 7. Hannah Porz – Victoria Del Papa; 8. Juline Lung – Chiara Volpi; 9. Sarah Hintermeister – Fabrizia Di Paolo; 10. Katrin Löwen – Noemi Franchi; 11. Lisa Schalm – Fabiana Lelli; 12. Luisa Schmidt – Michela Montese; 13. Charlotte Weiland – Valentina Pellegrini; 14. Lisa Franke – Sara Palumbi; 15. Lilli Nees – Chiara Giorgini; 16. Lea Kreuz – Ilaria Di Pasquale;

I soggetti deboli e la tutela dei diritti

Stampa

L’Istituto Statale d’Istruzione Superiore “Vincenzo Moretti” organizza il convegno

I soggetti deboli e la tutela dei diritti

L’evento, che si svolgerà lunedì 21 marzo 2016 alle ore 9.00 presso la sala convegni del Centro Piamarta in piazza S. Cuore di Roseto, partirà da una semplice ma fondamentale domanda: “La legge tutela i soggetti deboli?”. Per tale motivo l’auditorio sarà formato prevalentemente dagli studenti dell’ultimo anno dell’Istituto Moretti, i quali avranno l’occasione di ascoltare magistrati, accademici che faranno il punto su come, in una società sempre più complessa e articolata, i soggetti deboli in genere e il mondo giovanile possano trovare il modo per far valere i diritti di chi può trovarsi in difficoltà o addirittura di chi viene poco considerato sia dalla collettività sia dalle istituzioni.

L’incontro rientra nell’ambito delle attività relative al Curricolo di Cittadinanza e Costituzione.

Di seguito il Programma:

Ore 9,00 Saluti

Sabrina Del Gaone

(Dirigente scolastico dell’IIS Moretti)

Ore 9,15 La Repubblica e lo Stato sociale

Gennaro Valone

(Magistrato)

Ore 9,45 La Costituzione e i diritti fondamentali

Valentina Corneli

(Ricercatrice di Diritto Costituzionale all’Università di Teramo)

Ore 10,45 La tutela penale dei più deboli

Irene Scordamaglia

(Magistrato)

Ore 11,15 Le pari opportunità nel lavoro

Anna Pompilii

(Consigliera di Parità Provincia di Teramo)

 

All’Istituto “Moretti”, una serie di appuntamenti organizzati da Sportmeet Abruzzo

locandina Sportmeet_426x600ROSETO – Sportmeet Abruzzo organizza, con il patrocinio del Comune di Roseto degli Abruzzi ed il coinvolgimento dell’Istituto “Moretti” e del Polo Liceale “Saffo”; il progetto “Sport e natura: metafora di un rapporto da recuperare” che si svolgerà, tra marzo ed aprile prossimi, presso l’Aula Magna dell’Istituto Statale Superiore “Vincenzo Moretti” e, attraverso tre incontri specifici con importanti ospiti e relatori, intende promuovere tra i giovani, ma non solo, sport e attività motoria in natura, sperimentando occasioni di sport nel territorio per incoraggiare uno stile di vita corretto e in armonia con la natura.

Gli appuntamenti organizzati, negli ultimi anni, dagli amici del gruppo Sportmeet Abruzzo sono diventati un momento fondamentale di crescita e di riflessione per i nostri ragazzi che, come da tradizione, saranno chiamati ad affrontare tematiche che uniscono lo sport a temi sociali importanti, per aiutarli a comprendere il vero significato ed i veri valori dell’attività sportiva” dichiarano il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone, e l’Assessore allo Sport, Mirco Vannucci. “Roseto degli Abruzzi è una realtà da sempre fortemente legata a questo mondo e, anche grazie alla presenza di una zona sportiva tra le più importanti e complete d’Abruzzo, nella quale è possibile praticare ogni genere di attività fisica, anche all’aria aperta, i nostri giovani hanno già ben chiaro il concetto simbiotico che c’è tra sport e natura e gli importanti valori che sono connaturati a queste discipline”.

Sportmeet è la rete mondiale di sportivi e di operatori dello sport, uomini e donne di ogni età, cultura, etnia, lingua e religione, che vivono lo sport come realtà importante e positiva nel confronto con se stessi e con gli altri, animati dal desiderio di contribuire, attraverso di esso, alla costruzione di un mondo più unito. Collaborare a Sportmeet significa quindi condividerne semplicemente il progetto e non è richiesta altra forma di adesione, se non la condivisione di questo percorso comune.

E’ da diversi anni che il gruppo di Sportmeet Abruzzo propone e realizza progetti sportivo-formativi nelle scuole, in sintonia con le linee guida della rete mondiale ed in collaborazione con diverse società sportive di Roseto degli Abruzzi: il nostro obiettivo è divulgare una nuova cultura dello sport, sport che vive alimentato prima di tutto dalla sua dimensione agonistica, dove la sua connaturale bellezza è proprio quella di saper far nascere sempre nuove e avvincenti sfide con se stessi, con gli altri e con l’ambiente naturale” sottolineano il Presidente della Commissione Sportmeet Abruzzo, Massimo Rongai, ed il Vice-Presidente, Annalisa D’Elpidio. “Puntiamo a una nuova cultura sportiva da cui scaturisca un nuovo stile di competizione: il gareggiare, prima di tutto, nell’amarsi e stimarsi a vicenda e cogliere ogni conquista, ogni vittoria, come occasione per donare e donarsi di più. Lo sport sarà così luogo di dialogo e d’incontro atto a promuovere la fraternità universale”.

Questo il programma completo degli incontri che si svolgeranno, come già ricordato, tutti presso l’Aula Magna dell’Istituto Statale Superiore “Vincenzo Moretti” di Roseto degli Abruzzi.

Sabato 5 marzo 2016
Ore 10:00: lezione convegno dal titolo “Sport e natura: una scoperta, una risorsa, una sfida!”. L’intervento sarà curato dal Dott. Paolo Crepaz, medico dello sport e giornalista.

Sabato 19 marzo 2016
Ore 9:00: attività di cineforum. Verrà proiettato il cortometraggio “Spirito d’arrampicata”. Sarà presente l’autore e regista Donato Chiampi.
Ore 11:30: l’astrofisico Prof. Andrea Conte terrà un lezione-conferenza dal titolo “Sport e natura: un rapporto da recuperare”. A seguire dibattito coi ragazzi.

Sabato 16 aprile 2016
Giornata all’aperto, rivolta a tutti gli alunni coinvolti nel progetto, dal titolo “E per palestra la natura”. Verrà proposta un’attività di orienteering alla presenza di docenti esperti di educazione fisica curata dal Prof. Alessandro Babini, insegnante di educazione fisica.

 

Le opere dei Maestri Celommi, spunto per i bozzetti di moda degli studenti del “Moretti”

studenti Moretti mostra Celommi_600x450ROSETO – Domani pomeriggio, nel corso dell’attesissima presentazione del catalogo della mostra “Pasquale e Raffaello Celommi Pittori – voci sognanti nel canto luminoso di terra e di mare”, che si terrà a partire dalle ore 18:00 nei locali di Villa Paris, sita in via Marcacci n. 1 a Roseto degli Abruzzi, saranno svelati una serie di bozzetti di moda che sono stati realizzati dagli studenti dell’indirizzo “Moda” dell’Istituto “Moretti” prendendo spunto dalle opere dei due maestri rosetani.

Questi, disegnati sui toni e sulle sfumature dei pittori della luce, sono stati poi fotografati dai ragazzi dell’indirizzo di “Grafica e Comunicazione” che, dopo aver ottimizzato le immagini, li hanno riprodotti digitalmente per essere proiettati al termine della presentazione della mostra in un apposito filmato che resterà, assieme al catalogo, a disposizione della città tutta a ricordare questo eccezionale evento.

Prosegue a gonfie vele la preziosa collaborazione instaurata con l’Istituto “Moretti”, con la Dirigente, Prof.ssa Sabrina Del Gaone, e con tutto il corpo docente ed i ragazzi della scuola” sottolineano, soddisfatti, il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone, ed il Vice-Sindaco ed Assessore alla Cultura, Maristella Urbini. “Vogliamo ringraziare di cuore gli studenti dell’indirizzo “Turismo” che, coadiuvati dai loro professori, sono stati eccellenti ciceroni accompagnando, tutti i pomeriggi, i numerosi visitatori alla scoperta delle meravigliose opere esposte a Villa Paris. Ora questa sinergia si arricchisce dei lavori messi in campo dai ragazzi dell’indirizzo “Moda” e “Grafica e Comunicazione” che hanno voluto omaggiare la città delle loro creazioni che faranno bella mostra, nel corso della presentazione del catalogo, e suggelleranno ancora di più l’eccellente riuscita di questo evento”.

Si ricorda che la mostra ha già fatto registrare oltre 5.000 visitatori tanto da essere stata prorogata fino al prossimo 13 marzo. In tutto sono stati realizzati 500 cataloghi che saranno presentati, domani sera con ingresso libero ed aperto al pubblico, alla presenza dell’Amministrazione e di numerose autorità. A partire dalle ore 16:00 alle ore 20:00 sarà poi attivato l’annullo filatelico commemorativo dedicato ai due pittori e realizzato grazie alla preziosa collaborazione del Circolo Filatelico Numismatico Rosetano.

La mostra “Pasquale e Raffaello Celommi Pittori – voci sognanti nel canto luminoso di terra e di mare” è la dimostrazione tangibile dei risultati che si possono ottenere quando arte, scuola e territorio definiscono e percorrono un proficuo cammino di crescita” dichiara il Dirigente Scolastico dell’Istituto “Moretti”, Sabrina Del Gaone. “Il Comune di Roseto degli Abruzzi si è fatto promotore di un’esperienza culturale dai caratteri pionieristici, essendo riuscito a coniugare istruzione, formazione, estetica, storia, passato e presente e noi, come scuola, siamo lieti di aver partecipato a questo importante evento”.

Come sempre l’Amministrazione rosetana ci tiene a ringraziare quanti hanno reso possibile questo evento, ovvero i vertici della Fondazione Tercas; il Vice-Sindaco ed Assessore alla Cultura ed alle Manifestazioni, Maristella Urbini, che assieme a Mario Giunco è stata l’anima di questa iniziativa; la Dott.ssa Paola Di Felice che ne ha curato l’allestimento ed il catalogo; la Cooperativa Sociale “Lo Spazio delle Idee”; Villa Paris e la famiglia Cingoli; gli enti pubblici ed i collezionisti privati che hanno prestato, gratuitamente, le proprie opere; il Circolo Filatelico Numismatico Rosetano e la Dirigente dell’Istituto “Moretti”, Sabrina Del Gaone, e tutti i docenti e gli studenti.

 

L’Istituto “Moretti” per la promozione della legalità

IMG-20160215-WA0000_600x337ROSETO – I’Istituto “Moretti” di Roseto, da sempre impegnato nella promozione della legalità, ha organizzato una serie di incontri che avranno come protagonisti gli studenti, quindi i futuri cittadini.

Lunedì scorso, nell’ambito di questo progetto, alcune classi si sono recate a Pescara per partecipare ad un incontro con il magistrato antimafia Nino Di Matteo.

Per il prossimo lunedì, il 22 febbraio, ci sarà invece un incontro che si terrà presso il Palazzo del Mare a Roseto degli Abruzzi, con la Polizia di Stato, in cui si parlerà di cyber-bullismo, di reati minorili, di violenza di genere ed anche delle prospettive di lavoro nelle forze dell’ordine.

Il 22 marzo ci sarà un ulteriore incontro organizzato presso il Lido d’Abruzzo, dove gli studenti potranno confrontarsi con dei magistrati, uno dei quali sarà il P.M. Gennaro Varone, della Procura della Repubblica di Pescara. Infine, nel mese di aprile, si terrà un ultimo incontro con dei detenuti della casa circondariale di Teramo, dove le esperienze di questi ultimi saranno l’oggetto del confronto.

La scuola pubblica deve prima di tutto formare i cittadini e deve creare un rapporto di fiducia con le istituzioni, pertanto questi incontri rappresentano l’elemento essenziale di congiunzione tra la scuola e la società, in una idea di cittadino attivo e consapevole“, si legge in una nota stampa degli organizzatori.

Gli incontri sono aperti al pubblico interessato

Domani, 18 febbraio 2016, appuntamento con “La cultura in cammino”

061b - La Cultura  Casolani_424x600ROSETO – La serie di incontri e approfondimenti culturali organizzati dall’associazione culturale Cerchi Concentrici Promotor e dedicati ai giovani e a tutti gli appassionati; continuano giovedì 18 febbraio 2016 alle ore 15,30 presso l’aula magna dell’Istituto Statale d’Istruzione Superiore “Vincenzo Moretti” di Voltarrosto di Roseto. Il tema della sezione invernale de “La Cultura in cammino”, giunta alla XX edizione, sarà imperniato su “Il turismo e le figure professionali”, argomento sempre molto importante per zone, come quella dell’Adriatico teramano, che vivono economicamente prevalentemente con la presenza dei villeggianti.

Al secondo appuntamento, quello appunto del 18 febbraio, interverrà Vincenzo Casolani, esperto di turismo e già presidente dell’associazione albergatori locale. Nel tempo Casolani ha sviluppato una importante esperienza, grazie anche a ruoli in ambito associativo a carattere provinciale e regionale.

Dopo il primo incontro” – sottolineano i responsabili della Cerchi Concentrici Promotor – “che ha ottenuto un buon riscontro di pubblico, soprattutto tra i giovani interessati a questo strategico settore lavorativo, nel secondo appuntamento si parlerà maggiormente su le possibilità lavorative che il turismo offre alle giovani generazioni. Vincenzo Casolani negli anni ha sviluppato una importante esperienza che sarà sicuramente utile per delineare alcuni degli scenari futuri“.

L’ultimo incontro si terrà giovedì il 25 febbraio e ospite sarà Simona Ragnoli, cotitolare di “Souvenir Viaggi”.

 

L’Associazione Dimensione Volontario all’Istituto “Moretti” per un progetto di integrazione

WP_20160211_10_36_21_Pro_600x338ROSETO – L’Associazione Dimensione Volontario ha avuto il piacere di essere ospitata dall’Istituto Superiore “Moretti” di Roseto degli Abruzzi per intraprendere un percorso comune di integrazione e solidarietà.
Il progetto, nella sua fase sperimentale, è volto alla formazione di giovani rispetto alla cittadinanza attiva e responsabile, attraverso l’attuazione di percorsi che favoriscono la conoscenza delle tematiche del volontariato ed in particolare della disabilità.
Il primo incontro è stato una partita di calcio a 5 tra le squadre miste di studenti e gli atleti diversamente abili dell’Associazione Dimensione Volontario.

Nei successivi incontri verranno organizzati incontri dimostrativi di pet-therapy, nuovo servizio innovativo dell’Associazione, e di bocce, sport nel quale Dimensione Volontario ha dimostrato tutto il suo valore avendo organizzato un Campionato Italiano.
L’incontro ha ottenuto un notevole consenso fra gli studenti, che hanno partecipato all’iniziativa. Inoltre, l’occasione è stata molto importante, anche, per lanciare un messaggio contro il bullismo nelle scuole.
Sia i responsabili dell’Associazione che i responsabili dell’Istituto sono certi che tali incontri siano solo l’inizio di un progetto a più ampio raggio, anche in altre scuole.

Open Day all’Istituto “Moretti” sabato 6 e domenica 7 febbraio 2016

morettiROSETO – Dopo la grande affluenza di gennaio, anche sabato 6 e domenica 7 febbraio l’Istituto d’Istruzione Superiore “V. Moretti” di Roseto, sito nella zona di Voltarrosto, metterà a disposizione delle famiglie e degli studenti – che frequentano le classi terze delle Scuole Medie – le proprie strutture, nell’ambito dell’evento “Scuola aperta”.

L’iniziativa, portata avanti ormai da molti anni e che nel tempo ha riscosso un successo crescente, è un’occasione che viene offerta alle famiglie dei futuri studenti, che si apprestano ad entrare nelle Scuole Superiori, per rendersi conto di persona di come è strutturato il “Moretti” e per poter toccare con mano il potenziale dei numerosi laboratori, aule tematiche e palestre presenti nel complesso scolastico.

Gli orari saranno i seguenti:

Sabato 6 febbraio dalle ore 16,00 alle ore 19,00
Domenica 7 febbraio dalle ore 10,00 alle ore 12,30

Nella “Giornata della Memoria”, il Sindaco Pavone incontra gli studenti del “Moretti”

Giornata della Memoria2_600x450ROSETO – Questa mattina il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone, e l’Assessore alle Politiche Sociali, Alessandro Recchiuti, hanno preso parte presso l’Aula Magna dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Moretti” di Roseto degli Abruzzi all’incontro per celebrare la “Giornata della Memoria” 2016, organizzato dai vertici della scuola in collaborazione con l’Associazione culturale “Cerchi Concentrici Promotor”.

Assieme ai rappresentanti dell’Amministrazione rosetana, ospite della giornata di studio e riflessione, è stato il signor Tonino Sperandii, testimone della Seconda Guerra Mondiale, che ha raccontato alla platea degli studenti del “Moretti” la sua esperienza diretta in quegli anni. Al termine del dibattito è stato proiettato il film documentario “Olocausto – Cronaca di uno sterminio”, prodotto dai ricercatori dell’Università di Torino.

Ricordare e non dimenticare certe pagine buie della nostra storia moderna è fondamentale perché certi immani tragedie non devono accadere più. La scorsa estate, durante la visita alla nostra città gemellata di Jawor, in Polonia, ci hanno portato a visitare il campo di concentramento di Gross-Rosen e vi posso assicurare che anche solo passeggiare per certi luoghi, vedere certe immagini, leggere certe storie è stato per tutti noi un “tuffo al cuore”: per questo raccomando, soprattutto alle nuove generazioni, di non dare mai certe conquiste della nostra società per scontate” ha sottolineato il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone.

Ne è passata di acqua sotto i ponti da quegli anni terribili di barbarie, ma certe tematiche restano purtroppo di stretta attualità ed è nostro preciso dovere non solo “non dimenticare”, ma continuare a ricordare ed informare sempre e comunque, in maniera attenta e precisa, soprattutto le nuove generazioni e nelle scuole, affinché certi episodi non si ripetano più e si lavori, tutti assieme, per costruire un mondo migliore, più giusto e fraterno” ha commentato l’Assessore alle Politiche Sociali, Alessandro Recchiuti.

Il 27 gennaio, all’Ist. “Moretti”, si celebra la “Giornata della memoria”

Locandina La giornata della memoria 2015-16_424x600ROSETO – Mercoledì 27 gennaio, a partire dalle ore 10:30, presso l’Aula Magna dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Moretti” di Roseto degli Abruzzi si terrà un incontro per celebrare la “Giornata della Memoria” 2016. L’appuntamento, organizzato dalla scuola in collaborazione con l’Associazione culturale “Cerchi Concentrici Promotor”, vedrà gli interventi del Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone, del Vice-Sindaco ed Assessore alla Cultura, Maristella Urbini, e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione, Alessandro Recchiuti, che parleranno e si confronteranno con gli studenti.

Ospite della giornata di studio e riflessione sarà il signor Tonino Sperandii, testimone della Seconda Guerra Mondiale, che racconterà la sua esperienza diretta ai ragazzi del “Moretti”. Dopo il dibattito sulla Shoah verrà proiettato il film documentario “Olocausto – Cronaca di uno sterminio”, prodotto dai ricercatori dell’Università di Torino.