Premio “M. Tabarrini”: trionfo dell’I.C. Roseto I – Scuola Media “D’Annunzio”

unnamedXV Premio Letterario “M. Tabarrini”

Trionfo dell’I.C. Roseto I – Scuola Media “D’Annunzio”

ROSETO – Lo scorso 21 settembre, con la fiaba “A spasso con vento Scirocco”,   gli alunni della classe II D (attuale III D dell’anno scolastico in corso) dell’ I.C. Roseto I – Scuola Media “D’Annunzio” sono stati premiati nell’ambito della XV edizione del Premio Letterario “M. Tabarrini” – Castel Ritaldi Paese delle Fiabe, aggiudicandosi il primo premio a livello nazionale, nella categoria C per la fascia di età compresa tra gli 11 e i 13 anni.

Un lavoro importante e ricco di soddisfazioni, frutto del laboratorio di scrittura creativa, curato dall’insegnante di Lettere Mariantonietta Tavani, che ha guidato i ragazzi in un percorso extra-curriculare mirato a coinvolgere la loro sfera affettiva ed emotiva. Attraverso la strategia didattica della “domanda-stimolo”, infatti, la professoressa Tavani ha invitato gli alunni ad immaginare cosa potesse vedere un calzino che vola via da uno stendino. Ne è nata una storia, con una struttura mista e circolare, costruita sugli aspetti tipici della fiaba e della filastrocca, i cui protagonisti si allontanano dalla loro condizione abituale per osservare il mondo con gli occhi meravigliati dei fanciulli. “A spasso con vento Scirocco” è stata per tutti un’esortazione spontanea a lasciarsi affascinare dalle piccole cose di cui è fatto il mondo, a stupirsi sempre come fosse la prima volta.

 

Gli studenti della “Fedele Romani” visitano il municipio di Roseto

sindaco pavone e alunni fedele romaniROSETO – Questa mattina il Comune di Roseto ha ospitato gli studenti delle classi I° D e I° E della Scuola Media “Fedele Romani” per una visita guidata al Municipio in occasione dello studio della storia della città in età Medioevale. I ragazzi erano accompagnati dai docenti Leondina Spezialetti e Doris Di Giovannantonio.

Durante la visita i ragazzi hanno potuto incontrare gli amministratori cittadini e parlare direttamente con l’assessore alla pubblica istruzione Alessandro Recchiuti e con il sindaco Enio Pavone che ha tenuto una piccola “lezione” di educazione civica, spiegando agli studenti come funziona il Comune e quelli che sono i compiti di un’amministrazione locale. Il primo cittadino ha risposto alle domande dei ragazzi, particolarmente curiosi di scoprire “la giornata tipo” del sindaco, il suo lavoro e le sue mansioni. L’incontro con gli studenti è terminato in Sala Consiliare, dove il sindaco ha spiegato come si svolge il Consiglio.

“Siamo molto contenti di aver potuto ospitare i ragazzi in Municipio e voglio ringraziare i docenti per l’ottimo lavoro svolto nel prepararli alla visita – dichiara il sindaco, Enio Pavone – sono certo che per gli studenti sia stato un bel momento di crescita e serberanno un buon ricordo di questa mattinata”.

Seminario per la sensibilizzazione sul tema della violenza sui minori

violenza-minoriLocandina Progetto Ciclope

Martedì 6 maggio, dalle ore 16:30 alle 19, l’Aula Magna della Scuola Media “F.Romani” ospiterà il 1° incontro seminariale del Progetto CICLOPE per la sensibilizzazione sulla tematica della violenza sui minori.
L’incontro è aperto a docenti, genitori ed operatori scolastici
Relatrice dell’incontro sarà la Dott.ssa Nicoletta Maggitti,
psicoterapeuta familiare con specializzazione in Psicologia scolastica e un lungo training
presso il servizio di Psicologia scolastica dell’Istituto Comprensivo di Notaresco.
Tematiche dell’incontro:
1. Cenni sulle principali evidenze comportamentali dei bambini vittime di violenza;
2. Ruolo dell’insegnante nella gestione didattica dei casi a rischio e cenni di normativa
giuridica specifica per i docenti;
3. Violenza e nuovi media, Cyberpedofilia, violenza assistita via web, pornografia
telematica.
Interverrà la Dott.ssa Natascia Parisciani / Servizi sociali Comune di Roseto.

Gli alunni delle Medie di Morro d’Oro a Pescara per lo spettacolo sui Beatles

IMG_3262

MORRO D’ORO – Un’uscita molto utile per gli alunni delle Medie di Morro d’Oro quella fatta oggi al Teatro “Circus” di Pescara per assistere allo spettacolo dei Beatles. Accompagnati dalle insegnanti Genny Santomo e Benedetta Di Marco, i ragazzi si sono uniti ai tantissimi altri loro colleghi presenti, provenienti un po’ da tutto l’Abruzzo, per apprezzare lo spettacolo e le tante canzoni, conosciute ormai universalmente, dei quattro baronetti di Liverpool. L’esperienza è riuscita e continuerà tra i banchi di scuola per gli approfondimenti di lingua inglese e per studiare da vicino la storia giovanile degli ultimi decenni.

Progetto “Il genere horror” in occasione di Halloween

SAMSUNG DIGITAL CAMERAMORRO D’ORO – Questa mattina le classi seconde della Scuola Media di Morro D’Oro – in occasione della festa di Halloween –  hanno partecipato al progetto “Il genere horror”, curato dalle insegnanti  Prof.ssa Manuela Cappucci e Prof.ssa Genny Santomo  e tenutosi presso la libreria Mondadori di Roseto, che ha allestito sul tema  un apposito spazio per i ragazzi.

Gli studenti, dopo aver ricevuto in dono gadget a forma di gatto nero, palloncini colorati e copia del testo alla mano, calati nella tipica atmosfera della festività di origine celtica,  hanno potuto assistere alla lettura del racconto The black cat  (“Il gatto nero”) dello scrittore di lingua inglese, Egar Allan Poe, eseguita dall’attore Amedeo Giusepponi.

I ragazzi, inoltre, hanno avuto modo di discutere ampiamente delle caratteristiche del genere narrativo horror e, nello specifico, di edgar Allan Poe, che ha suscitato vivo interesse e curiosità, il tutto condito con una buona dose di suspence.

Alla lodevole iniziativa, che invita i ragazzi ad interiorizzare la lettura, è seguito un momento ricreativo al termine del quale la libreria Mondadori ha donato un testo horror per la biblioteca della scuola.

Partito un nuovo progetto nella scuola media di Morro d’Oro

Scuola_Morro d'OroMORRO D’ORO – Grazie ad un corpo docente molto solido e alla responsabile di plesso, Manuela Cappucci, è stato lanciato un nuovo progetto: “EDMODO”, una “classe virtuale” dedicata alle due classi terze della scuola. E’  una piattaforma, totalmente in lingua inglese, dove insegnanti e studenti possono interagire attraverso materiali multimediali. E’ simile ad un social network ma è un ambiente protetto nel quale possono entrare solo gli studenti e i docenti della scuola media. A darne notizia è la professoressa Genny Santomo che ha voluto sottolineare come questo progetto possa essere utile per tutti gli studenti che vogliono chiarire dubbi e approfondire determinati argomenti.