Arena6ApGilettiSoloTERAMO – Gestione allegra del denaro pubblico e spese pazze: ieri pomeriggio –  in diretta su Rai 1 a L’Arena di  Massimo Giletti –  sono stati messi sotto i riflettori gli sprechi della Provincia di Teramo. Presente in studio il Presidente Valter Catarra.

Un’inchiesta che parte dal contestato progetto dell’idrovolante – costato circa 575mila euro e finanziato dall’Europa –  che avrebbe dovuto collegare Giulianova alla costa croata. <<Capofila del progetto era l’ente Porto, noi siamo subentrati dopo, in ogni caso il programma europeo chiedeva uno studio di fattibilità sulla mobilità sostenibile tra le due sponde dell’Adriatico e i voli test. Noi l’abbiamo fatto, bisognerebbe discutere su come funzionano i fondi europei>>, la replica di Catarra ad un incalzante Giletti. Risposta che  non convince.

Un pontile galleggiante da 96mila euro costruito a Giulianova e abbandonato a se stesso, 179mila euro per i voli test attraverso una ditta svedese, 60mila per il software per le prenotazioni dei 9 posti a disposizione. Queste le somme snocciolatei durante la puntata, fino ad arrivare al maxistipendio da 210 mila euro del generale Gianna Becci che ha dichiarato: << I dirigenti rischiano con i loro  patrimonio e lavorano fino a 14 ore; il mio Cud nel 2013 è stato di 168mila euro. Comunque farei questo lavoro anche a meno>>.

The following two tabs change content below.