Premio Donna 2015 foto3_600x399ROSETO – Tantissima gente ha preso parte, domenica 8 marzo, alla serata di beneficenza organizzata per celebrare la 4° edizione del Premio Donna “Città di Roseto”. Anche quest’anno la città ha risposto presente all’appello dell’Amministrazione comunale e delle numerose Associazioni che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento. Il salone dell’Hotel Bellavista pieno in ogni suo posto ed il consueto mix tra musica, spettacolo e premiazioni, con la novità della piccola lotteria, che ha permesso di raccogliere ulteriori fondi da destinare al sociale, e l’estrazione finale di un gioiello tra tutte le donne presenti.

Ospite d’onore della serata è stata la Dott.ssa Ilva Sapora, Dirigente dell’Ufficio del Cerimoniale di Stato e per le Onorificenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri, da tantissimi anni impegnata con dedizione e passione nel lavoro all’interno delle Istituzioni pubbliche e che, malgrado viva e lavori a Roma da moltissimo tempo, è rimasta vicina alla città di Roseto degli Abruzzi a cui la legano i ricordi della gioventù, i primi passi nel mondo del lavoro e tantissimi affetti ed amicizie.

A ricevere il Premio Donna 2015 sono state Rosanna Maggetti, storica ristoratrice rosetana, titolare del ristorante “Tonino da Rosanna”, aperto sin dal 1968, “per aver dedicato la sua vita a tramandare i gusti ed i sapori della nostra terra”; Nicoletta Leggeri, donna di cultura ed autrice di successo di numerose trasmissioni RAI, “affezionata amica della nostra città, per l’amore e l’impegno nella diffusione della cultura nella televisione italiana”; Claudia Peracchia, cestista che ha militato moltissimi anni nella massima serie ed icona del basket rosetano “per aver dedicato la vita alla pallacanestro con costanza, dedizione e passione”. A consegnare i riconoscimenti il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone, ed il Vice-Sindaco ed Assessore alla cultura, Maristella Urbini.

La novità di questa edizione è stata la consegna di un quarto riconoscimento, un Premio alla Memoria che l’Amministrazione rosetana ha voluto conferire a Licia Giunco, “illustre figura di donna che ha saputo insegnare a tantissimi giovani, con amore materno, i veri valori della vita, attraverso la cultura, lo sport e la solidarietà”. Moltissimi gli applausi giunti dalla platea a suggellare il ricordo di questa importante figura femminile, con il premio che è stato ritirato dalla figlia, Maria Cristina Marini, che prosegue assieme a tanti amici il lavoro e l’opera della madre.

Voglio ringraziare di vero cuore tutti perché è stata una stupenda serata che ci ha permesso, non solo di onorare tre donne speciali e di ricordare, come merita, una figura fondamentale per questa città, come è stata Licia Giunco, ma anche di raccogliere tanti fondi che saranno devoluti in beneficenza a favore delle persone bisognose” ha sottolineato il primo cittadino rosetano, Enio Pavone, che ha voluto ringraziare le varie Associazioni che hanno fattivamente collaborato alla realizzazione dell’evento, ovvero la Cpo, Commissione Pari Opportunità di Roseto degli Abruzzi, l’Asd Pattinaggio Roseto, Dimensione Volontario Onlus, Soroptmist International Club di Teramo e Asd Skating La Paranza. “E’ stato poi un vero onore avere ospite, a questa serata, una donna di grande spessore come la Dott.ssa Ilva Sapora, un’amica della nostra città che ha dimostrato, con il suo importante percorso professionale e di vita, come le grandi donne, quelle che valgono, possono farsi strada nella nostra società raggiungendo traguardi importanti e prestigiosi” ha proseguito il Sindaco Pavone.

Sin dal suo insediamento questa Amministrazione ha creduto nell’importanza di celebrare, con un apposito Premio, il ruolo delle donne rosetane, perno e fulcro della nostra città – ha dichiarato il Vice-Sindaco ed Assessore alla Cultura, Maristella Urbini è un onore aver avuto con noi, per questa serata, figure tanto importanti per Roseto degli Abruzzi e che, sono certa, rappresenteranno fonte d’ispirazione per le nostre ragazze. Un ringraziamento speciale va a tutti gli intervenuti, grazie al loro contributo riusciremo a dare, tutti assieme, una mano agli amici del Banco di Solidarietà e a fornire un aiuto a tante persone in difficoltà”.

Oltre alla Associazioni coinvolte l’Amministrazione comunale ha voluto ringraziare per il supporto e l’aiuto fornito per la riuscita dell’evento la locale sezione del Banco di Solidarietà, Liliana Di Tecco ed Elio Di Remigio, la famiglia Cimorosi e l’Hotel Bellavista, l’imprenditore rosetano Raffaele Magrini, la Pasticceria Abruzzese “Mazzocchetti” che ha realizzato e donato la “torta gioiello” ed il giovane orafo Roberto Talamonti che ha creato ed offerto il gioiello, un pezzo unico in oro bianco con perla, che è andato ad una fortunata signora, le attività commerciali ed i professionisti che hanno offerto i premi per la Lotteria ovvero il Centro Estetico “Bellezza e Armonia” di Yulia Kuznetsova, i supermercati Oasi e Conad, il fioraio Neri Giampiero, Ma.Sa. carni, Gioielleria D’Elpidio, Elettroforniture D’Elpidio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

The following two tabs change content below.

Martina Franchi

Nata ad Atri il 9 settembre 1989, Martina vive a Pineto. Dopo il diploma di maturità classica, si è iscritta all'Università degli Studi di Teramo dove, nel 2016 si è laureata dottore magistrale in Management e Comunicazione di Impresa. Adora la cucina e il buon vino, la fotografia e la sua famiglia. Le piace scrivere di cronaca ma anche diventare un'esperta di giornalismo enogastronomico, è tra le sue ambizioni. Scrivile una mail.